Il Piacenza s’inceppa a Roma: i biancorossi si fanno rimontare ma Silva agguanta il pareggio (www.sportpiacenza.it)

Il Piacenza s’addormenta a Roma in una partita in cui accade letteralmente di tutto e che i biancorossi gettano al vento almeno tre volte; tuttavia tornano con un buon punto dal campo della Racing perché il Renate è sconfitto dalla Pistoiese mentre la Viterbese si ferma sul pareggio con l’Alessandria. In sostanza non cambia quasi nulla in chiave sesto posto, il Piacenza conserva 4 punti di vantaggio su chi insegue a tre turni dal termine, ma a Roma perde un’occasione d’oro per chiudere invece il discorso. Nobile la sblocca due volte (1-2), gli emiliani però si addormentano concedendo pareggio e sorpasso ai capitolini, prima dell’espulsione di Macellari che porta al successivo pareggio di Silva. Negli ultimi 20’ il Piacenza tenta anche di prendersi i tre punti: questa volta è la traversa – colpita da Franchi – a negare il successo ai piacentini.
Franzini (in tribuna per squalifica) ha gli uomini contati, soprattutto a centrocampo, dove conferma l’undici annunciato alla vigilia con Cazzamalli davanti alla difesa affiancato da Saber e Segre, Castellana e Masullo sono gli esterni. Tra tutte è la defezione di Taugourdeau quella che pesa di più nell’economia del gioco degli emiliani, bravissimi a spaccare la partita dopo 180 secondi con Nobile: partenza break e servizio in area a Saber che viene steso ma l’arbitro fa correre per Romero che prima incespica sul pallone e nel cadere riesce a servire a rimorchio Nobile che insacca il vantaggio. Si siede il Piacenza che lascia il successivi 30’ alla Racing fino al pareggio di Corticchia, sgusciante nello sbucare a due passi da Miori per il pareggio. Tutto da rifare per i biancorossi, ma Nobile è in giornata “super” e sull’azione successiva griffa una giocata da leccarsi i baffi: controllo di petto al volo tra due difensori e diagonale vincente, Piacenza ancora avanti.
La Racing gioca, il Piacenza segna, così non si va lontano e infatti i capitolini trovano nuovamente il pareggio (34’): De Sousa è lasciato liberissimo di stoppare, mirare e calciare dal limite dell’area, palla a fil di palo e 2-2. E’ un Piacenza che spreca malamente il doppio vantaggio quello dei primi 45’, tanto bravo a capitalizzare le uniche due azioni create quanto sciagurato nell’addormentarsi in occasione delle reti di Corticchia e De Sousa, l’aggravante è che gli emiliani dopo i due gol hanno sempre lasciato troppo campo alla Racing.
La ripresa inizia con le difficoltà che s’impennano: Macellari – lasciato ancora una volta libero al limite dell’area – s’inventa una girata al volo da applausi: sorpasso Racing. Gli emiliani cercano di cambiare l’inerzia della partita inserendo Franchi e La Vigna prima e Bertoli poi, ridisegnando un 4-3-3 ma sono i locali a semplificare le operazioni ai biancorossi con Macellari (58’) che colpisce volontariamente Nobile con una manata al volto: cartellino rosso. A questo punto il Piacenza prova ad aumentare i giri del motore senza realmente convincere fino al 72’ quando Silva, sugli sviluppi di una punizione di La Vigna, incorna il pareggio. Gli emiliani ci credono nel sorpasso ma le speranze s’infrangono sulla traversa colpita da Franchi a 10’ dalla fine.

Giacomo Spotti

RACING ROMA – PIACENZA 3-2

RACING ROMA: Reinholds; Bigoni, Macellari, Caldore, Selvaggio (43′ st Maestrelli); Ricciardi, Corticchia (34′ st Paparusso), Massimo, Vastola, Majtan (40′ st Steri); De Sousa. A disposizione: Savelloni, Di Cuonzo, Calabrese, Testi, Pllace, Loglio, D’Attilio, Frison. All.: Mattei.

PIACENZA: Miori; Sciacca, Silva, Pergreffi; Castellana (14′ st Franchi), Segre (14′ st La Vigna), Cazzamalli, Saber (22′ st Bertoli), Masullo; Romero, Nobile. A disposizione: Lanzano, Matteassi, Razzitti, Colombini, Debeljuh. All.: Franzini (in panchina Ferrari).

ARBITRO: Amabile (assistenti Michieli e Zampese).

RETI: 3′ e 30′ pt Nobile (P), 29′ pt Corticchia (R), 34′ pt De Sousa (R), 4′ st Macellari (R), 27′ st Silva (P)

NOTE: giornata calda e soleggiata. Tiri: 8-8. Corner: 4-2. Ammonito: 8′ st Masullo, 36′ st La Vigna. Espulsi: 9′ st Macellari. Recuperi 1′ pt e 3′ st.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *