Il Piacenza regge l’impatto contro il Pisa, al Garilli si chiude senza reti (www.sportpiacenza.it)

Un punto che va visto con ottimismo. Il Piacenza torna a muovere la classifica bloccando sul pareggio il Pisa al termine di una gara con un tatticismo esasperato da parte dei biancorossi, bravi a rischiare poco e ad affidarsi a Fumagalli dove non può arrivare la difesa. Piacenza che rimane a secco di gol per la terza partita consecutiva, ma l’obiettivo della serata – così si possono leggere gli zero cambi dalla panchina – era strappare un pari contro la favorita del campionato, per i tre punti l’appuntamento è rimandato a domenica prossima nella trasferta contro il Prato.
Franzini ha pensato alla tattica presentando un centrocampo solido, muscoloso, di corsa, ordinato, tutti elementi contro cui il Pisa ha sbattuto senza trovare la chiave del match.
Franzini sorprende tutti schierando dall’inizio Nobile e Segre al posto di Zecca e Pederzoli, disegnando una formazione che protegge la difesa – tornata a quattro – con Della Latta e Morosini, senza rinunciare a Scaccabarozzi in appoggio a Romero con Nobile. Tutta teoria perché i primi 25’ scivolano via nel tatticismo più esasperato da parte del Piacenza che aspetta il Pisa – a cui lascia fin da subito la manovra – molto basso interpretando un 4-3-3 decisamente fluido: Scaccabarozzi e Nobile ripiegano sulla linea di centrocampo e, se necessario, anche su quella dei difensori mentre in fase di impostazione – affidata a Della Latta – è l’ex Renate a godere di un certa libertà potendo entrare fin nel cuore della trequarti. Risultato: il Pisa manovra senza pungere, il Piacenza tiene le posizioni.
I toscani cercano allora la soluzione da fuori: De Vitis impegna Fumagalli (sul tapin annullata la rete di Masucci in evidente fuorigioco), Mannini sfiora il palo su una conclusione al volo e il Piacenza prova a costruire qualcosa passando dalle parti di Nobile. Ci vogliono 42’ per vedere la prima conclusione di Segre deviata in corner, nel finale il Piacenza cresce: combinazione Mora-Nobile che porta all’angolo su cui gli emiliani costruiscono l’occasione più bella con Romero che di testa chiama Petkovic alla paratona mandando tutti negli spogliatoi.
Il Piacenza parte forte ma l’occasione è tutta del Pisa (54’) con Masucci che esalta i riflessi di Fumagalli, tuttavia gli emiliani cercano maggiore intensità sugli esterni e con Morosini e Scaccabarozzi. Si viaggia a folate: il Pisa preme forte ma impatta sempre sulle parate di Fumagalli o sulla difesa ordinata degli emiliani, il Piacenza quando si accende colleziona corner e conclusioni (tutte fuori misura) con Morosini. Le squadre si allungano – e molto – nel finale, Pazienza si gioca snocciolati in 40’ quattro cambi e negli ultimi 5’ prova ad aumentare il carico offensivo con l’innesto di Di Quinzio ma è ancora la squadra di Franzini ad uscire dal guscio, come nel primo tempo, e provare a piazzare la stoccata nella coda del match con una percussione sfortunata di Segre. Colpo che non riesce, Franzini chiude il match senza cambi lasciando chiaramente intendere che la paura di perdere probabilmente ha prevalso sulla volontà di vincere.

Giacomo Spotti

PIACENZA-PISA 0-0

PIACENZA: Fumagalli, Mora, Pergreffi, Masciangelo, Nobile, Romero, Bini, Della Latta, Morosini, Segre, Scaccabarozzi. A disposizione: Lanzano, Pederzoli, Ferri, Corazza, Carollo, Masullo, Sarzi, Castellana, Zecca. All.: Franzini.

PISA: Petkovic, Filippini, Lisuzzo, Sabotic (31’ st Ingrosso), Mannini, Carillo, Giannone (21’ st Negro), Eusepi, Masucci (39’ Maltese), Gucher (39’ Di Quinzio), De Vitis. A disposizione: Reinholds, Voltolini, Birindelli, Peralta, Cernigoi, Zammarini, Izzillo, Favale. All.: Pazienza.

ARBITRO: Ayroldi di Molfetta. Assistenti: Cartaino di Pavia e Vono di Soverato

NOTE: Spettatori: 2519 (abbonati 1150). Incasso: 10.905,50.Campo in perfette condizioni di gioco. Ammoniti: Della Latta, Lisuzzo, Fumagalli, Masucci. Corner: 7-5. Recuperi: 0 pt, 3’ st.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *