Il Piacenza ritrova di colpo gol e vittoria, Prato schiantato 1 a 4 (www.sportpiacenza.it)

Il Piacenza ritrova gol e vittoria dove li aveva lasciati un mese fa. A Pontedera, contro il Prato, la squadra di Franzini coglie un 1-4 perentorio che porta le firme di Pergreffi, Romero, Bini e Morosini. Per i padroni di casa è illusoria la rete del momentaneo 1-3 di Fantacci perché poco dopo, nonostante l’espulsione di Romero che ha lasciato il Piacenza in dieci, è arrivato il gol di Morosini a impacchettare un successo blindato già all’intervallo con il parziale di 0-2 in tasca. Tre punti che danno fiducia a una squadra che ha giocato a tratti anche un buon calcio, con un modo di stare in campo – fatto di attenzione dietro e ripartenze ficcanti – da riproporre nella prossima trasferta infrasettimanale contro una Giana Erminio sconfitta in anticipo al sabato dall’Olbia per 3-0.
Franzini per la sfida contro il Prato opta per il 4-3-3. Alla lettura delle distinte fa rumore la nuova esclusione di Pederzoli, lasciato in panchina per cercare maggior dinamismo in mediana con Della Latta, Morosini e Segre. Scacca jolly avanzato in appoggio a Romero con Nobile. Di fronte a un Prato penultimo in classifica, il Piacenza parte con il piede giusto, ma rischia d’incassare gol dopo una manciata di minuti: pasticcio difensivo, la palla finisce sui piedi di Marini a pochi metri dalla porta e riflesso felino di Fumagalli sulla conclusione. Un brivido che scioglie le briglie a biancorossi che passano poco dopo con una bella trama sulla corsia mancina: Scaccabarozzi raggiunge il fondo, scarico all’indietro per l’accorrente Pergreffi e gol. Poi occasioni per il raddoppio mancate da Romero e Segre, prima delle seconda rete che arriva al 36’: righello in mezzo all’area di Scacca e spaccata vincente di Romero che non segnava dalla partita in casa contro l’Arezzo.
La squadra di Catalano è patologicamente fragile in difesa, ma possiede individualità interessanti in avanti, su tutte quel Ceccarelli che ha già segnato 6 reti in campionato. Così la ripresa parte con un Prato volenteroso che comprime il Piacenza nella propria metà campo. Fumagalli smanaccia in corner sulle staffilate di Ceccarelli e Marini, però i biancorossi pungolano sulle autostrade lasciate aperte dai toscani. La palla scivola via veloce sul sintetico zuppo d’acqua per la pioggia e questo fa il gioco di chi riparte in velocità sulle ali dei vari Masciangelo (gran prova la sua), Scaccabarozzi e Nobile. Il Piacenza però non la chiude: Morosini sciupa brutalmente su una respinta corta di Alastra, Scacca e Masciangelo mancano la porta di una spanna. Il tris arriva al 26’ della ripresa: schema da punizione, cross di Morosini e zampatona di Bini (per lui come per Pergeffi è il primo in campionato).
A questo punto sembra chiusa, sembra però. Il centrocampo si addormenta e lascia libero Fantacci di pescare un gol in acquaplaning per l’1-3. Poi Romero manda “a quel paese” Longo dopo che questo gli fischia contro un cambio rimessa, facendosi così espellere nel modo più ingenuo possibile. Mancano 10 più recupero e la partita si ravviva, in campo e sugli spalti dove s’innesca qualche animata discussione tra tifosi piacentini e pratesi. A mettere tutto a tacere arriva la quarta rete del Piacenza: contropiede condotto perfettamente da Nobile, suggerimento in profondità per Morosini e diagonale vincente. Gli ultimi minuti servono per l’esordio di Corazza e Sarzi Puttini, con il primo che riassaggia il campo dopo oltre 6 mesi. Franzini ritrova quindi gol e serenità, il Piacenza risale all’ottavo posto in classifica nel cuore della zona play off.

Marcello Astorri

PRATO – PIACENZA 1-4

PRATO: Alastra; Polo (39’ st Giannini), Martinelli, Marzorati, Badan (15’ st Seminara); Tchanturia (29’ st Vangi), Bonetto (39’ st Liurni); Marini, Ceccarelli, Piscitella; Orlando (15’ st Fantacci). A disposizione: Sarr, Cavagna, Cecchi, Rozzi, Demoleon. All. Catalano

PIACENZA: Fumagalli; Mora (48’ st Castellana), Pergreffi, Bini Nobile (42’ st Corazza), Della Latta, Morosini, Segre (46’ st Carollo), Masciangelo Scaccabarozzi (48’ st Sarzi Puttini), Romero. A disposizione: Criscione, Lanzano, Pederzoli, Ferri, Masullo, Bertoncini, Zecca. All. Franzini

ARBITRO: Federico Longo di Paola, assistenti Pacifico di Taranto e D’Alia di Trapani.

RETI: 16’ pt Pergreffi (Pi), 36’ pt Romero (Pi), 26’ st Bini (Pi), 34’ st Fantacci (Pr), 38’ st Morosini (Pi)

NOTE: giornata piovosa, campo sintetico e impregnato d’acqua. Corner: 8-4. Ammoniti: 24’ pt Segre. Espulso: 36’ st Romero. Recuperi 0’ pt e 3’ st.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *